(IN) Netweek

MILANO

Fondazione Don Gnocchi: l'ONG anche in Cambogia

Share

Proseguirà anche nel 2020 il trend che nell’ultimo biennio ha portato a un sensibile incremento delle attività di solidarietà internazionale della Fondazione. Con l’avvio di un nuovo progetto in Cambogia, sono oggi otto i Paesi in Via di Sviluppo dove la “Don Gnocchi” è impegnata accanto ai più fragili: «Uno sforzo – spiega il direttore della ONG, Roberto Rambaldi – che punta alla crescita quantitativa e qualitativa dei progetti, migliorando ulteriormente il servizio in termini di organizzazione e competenze».

«In ogni nostra attività - prosegue Rambaldi - c’è innanzitutto l’impegno a calarsi nella vita quotidiana delle persone che incontriamo e poi quello di trasmettere competenze. In questo modo non rispondiamo solo a bisogni, ma creiamo i presupposti per una loro gestione oltre i limiti temporali del progetto d'intervento».

Oltre al nuovo progetto in Cambogia - dove la Fondazione affiancherà l’organizzazione locale "Damnok Toek" (Goccia d'acqua, in lingua khmer) in due strutture residenziali che accolgono giovani e adulti con disabilità prevalentemente intellettive e minori senza famiglia – l’ONG “Don Gnocchi” è da anni presente in Bosnia-Erzegovina, Ucraina, Rwanda, Burundi, Ecuador, Bolivia e Myanmar (ex Birmania).

Leggi tutte le notizie su "Belgioioso"
Edizione digitale

Autore:ces

Pubblicato il: 20 Gennaio 2020

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.