(IN) Netweek

BELGIOIOSO

Alla scuola secondaria di primo grado la prevenzione della violenza di genere inizia con l’educazione E’ un’iniziativa a cura del Rotary Pavia Est Terre Viscontee e gestita dalle psicologhe della Coop. LiberaMente di Pavia

Share

Presso la Scuola Secondaria di Primo Grado di Belgioioso si è svolto un progetto di prevenzione alla violenza di genere attivato e sponsorizzato dal Rotary Pavia Est Terre Viscontee e gestito dalle psicologhe della Cooperativa LiberaMente di Pavia in qualità di docenti.

Il progetto che è finalizzato alla sensibilizzazione dei giovani e alla prevenzione del fenomeno della violenza di genere, vergognoso e tristemente attuale, coinvolge le 6 classi dell’ultimo anno della Scuola di Belgioioso. Alla realizzazione del progetto partecipa anche il Laboratorio Attaccamento e Genitorialità dell’Università di Pavia con la professoressa Lavinia Barone e 2 sue allieve laureande che in tal modo maturano un’esperienza professionale pratica e nel contempo raccolgono anche il materiale utile per i loro studi e per l’elaborazione delle rispettive tesi di laurea. Il lavoro con i ragazzi è stato di tipo pratico ed esperienziale con laboratori volti a stimolarne la partecipazione e il riconoscimento dei propri atteggiamenti e comportamenti nei confronti degli stereotipi sul genere. Lo scopo del service è duplice: fornire ai ragazzi insegnamenti utili per comportamenti virtuosi nel loro futuro e far emergere le eventuali situazioni di rischio effettivo presenti in alcune famiglie e in qualche caso anche percepiti dalle insegnanti. Prodotto finale di questo lavoro è l’elaborazione tuttora in corso di 3 diverse esperienze relative al tema violenza di genere : le operatrici di Liberamente allestiranno col materiale raccolto un opuscolo rappresentativo delle riflessioni e degli stimoli ricevuti ed espressi dai ragazzi durante i laboratori, le laureande trarranno spunto e avranno dati utili per le loro tesi, mentre i ragazzi che sono i principali destinatari del service rotariano esprimeranno le loro riflessioni in un tema concordato e proposto in accordo con le docenti della Scuola . Per loro è anche prevista l’assegnazione di un premio agli elaborati migliori.

L’iniziativa è meritevole di attenzione da parte degli educatori , dei ragazzi e delle loro famiglie.

Leggi tutte le notizie su "Belgioioso"
Edizione digitale

Autore:afm

Pubblicato il: 17 Marzo 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Si parla di:



Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.